SPECIALISTI DELL'UMIDITA'

CONOSCERE PER RISOLVERE

 

GRUPPO TECNO ASSOCIATI e’ un gruppo di professionisti che operano da anni nel settore delle ristrutturazioni ,  un team di  ingegneri, architetti e tecnici  , orientamento al rigore . La nostra competenza, consolidata da una vasta esperienza, ci consente di  individuare soluzioni efficaci e durature per risolvere i fenomeni di umidita’,di muffa, di condense  , di degrado in ogni tipologia di manufatto edile.

Il nostro quotidiano confronto con cause ed effetti del deteriorarsi degli edifici - dal degrado degli intonaci alle muffe, dalle infiltrazioni , dall'inefficienza energetica   ,ha fatto emergere la necessità di codificare metodologie e procedure specifiche, indispensabili nella ricerca di soluzioni efficaci a problematiche talvolta complesse e spesso riconducibili a più concause, con la diagnosi strumentale che permette di risalire  alle specifiche cause del problema  , solo allora sara’ possibile proporre soluzioni  dagli effetti risolutivi.

 

                                          

IL Gruppo Tecno Associati cercherà la soluzione ai problemi della tua casa  dall'umidità  alla muffa, dall'umidita' di risalita capillare,alle condense interne, dai ponti termici, alla  trasmittanza termica dei muri con eventuale soluzione

Verifica di eventuali infiltrazioni con strumentazione  che permettono di seguire a ritroso l'infiltrazione.

     

Vuoi un'analisi approfondita un check-up dello stato del tuo immobile con relazione  tecnica,  noi siamo in grado di aiutarti.

 

 IL GruppoTecno Associati 

utilizza strumenti all'avanguardia

RICHIEDI UNA VERIFICA  

Il Check-up ha l'obiettivo di effettuare una fotografia sullo stato di salute di una casa e verificare se ci sono problemi che a occhio nudo non si notano.

 

STRUMENTAZIONE PER UN CHECK - UP VERIFICA UMIDITA'

Analisi ponderali ( NORMA UNI 11085:2003 ) con Bilancia SARTORIUS

Estrazione dei campioni di farina di muro mediante semplici fori di max 10mm di diametro e 10-15 cm max di profondità. I campioni vengono pesati ed essiccati con una bilancia termica a 105°C per determinare il valore di umidità all'interno

 È da considerare il sistema più preciso. Il contenuto d’acqua nel materiale si determina calcolando la differenza tra il peso dello stato umido ed il peso dello stato secco. Il metodo fornisce dati esatti sul singolo campione, ma da questo non si può risalire ad un valore di riferimento per l’intera muratura. Per ottenere risultati attendibili sono  eseguiti diversi prelievi tramite carotaggio con trapani a basso numero di giri (150 giri/min) . I prelievi sono  eseguiti a differenti altezze e sezioni verticali della muratura. I campioni sono immediatamente pesati con bilancia di precisione, successivamente essiccati non superando mai la temperatura di 110 °C, quindi ripesati valutando la quantità d’acqua contenuta nel materiale. Tale quantità è riferita percentualmente al peso o al volume del campione in esame.

 

Analisi del fronte dell'umidità di tutte le murature verticali perimetrali interne con

IGROMETRO GANN -HYDROMETTE misura umidità intonaco per 4 cm

 

ANALISI TERMO-IGROMETRICA – PCE 320

Permette di verificare oltre che la temperatura ambiente e l'umidità interna anche la temperatura del muro e il punto di rugiada

 Analisi termo igrometrica di tutte le murature interne

 

Registratore di temperatura e umidità

PCE-HT71 Data Logger

 

Il registratore climatologico con interfaccia USB rileva l’umidità e la temperatura dell’aria memorizzandole nella sua memoria interna. Questo registratore climatologico con interfaccia USB ha un’ampia memoria (fino ad un max. di 32.000 valori / 16.000 valori per ogni parametro) e viene utilizzato soprattutto per registrazioni prolungate 

 

 

TERMOFLUSSIMETRO PER IL CALCOLO DELLA TRASMITTANZA DEL MURO

  • Analisi della trasmittanza delle murature con termoflussimetro TESTO 635-2 con sonda a tre sensori, ed elaborazione dati con analisi dinamica BLAK-BOX

  • la sonda deve restare 3 giorni e poi ripresa

 

 

 

L’umidità presente all’interno delle murature, in assenza di accorgimenti che regolino l’espulsione dell’acqua, determina inevitabili progressivi fenomeni di degrado: fessurazione e distacco di intonaci, rivestimeti e finiture; formazione di incrostazioni, efflescenze, muffe, fino alla compromissione strutturale della muratura (dovuta all’azione corrosiva di sali in essa disciolti, come i solfati). L’umidità di risalita rappresenta la prima causa di degrado di una muratura (altre tipologie di umidità sono quella accidentale, da costruzione, meteorica e da condensa). In questa patologia l’acqua contenuta nel terreno viene assorbita dalla muratura e successivamente risale il muro stesso e, trasformatasi in vapore, viene espulsa verso l’interno e l’esterno dell’edificio. I sali contenuti nell’acqua, durante la risalita, si depositano e si cristallizzano sulle superfici di intonaco della muratura, formando un’incrostazione che impedisce l’evaporazione dell’umidità e provoca un innalzamento della pressione verso l’esterno. L’eccesso di acqua che non riesce ad uscire, dilata la muratura fino al distacco dell’intonaco.  

muffa -umidità-condense- ponti termici

Richiedi       un      sopralluogo

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti